Scuola – compiti – figli TIPS #1

INSEGNATE AI RAGAZZI A FARE DELLE PAUSE PROGRAMMATE DURANTE LO STUDIO

Per massimizzare l’efficienza nello studio dei ragazzi possiamo farci aiutare dalla “tecnica del pomodoro”. 

Ma che dice Giulio? É impazzito?

No, o almeno non per ora . Tra poco vi sembrerà tutto più chiaro.

Il punto è che non ha alcun senso imporre ai nostri figli di studiare tutto il pomeriggio in “full immersion” dato che la durata media della concentrazione si colloca fra i 20 e i 40 minuti.
Passato questo tempo l’attenzione scema repentinamente ed è necessario introdurre una breve pausa. Alcuni minuti (min 5, max 10) sono del tutto sufficienti per riprendersi e nello stesso tempo non disperdere la concentrazione.

Sono invece da evitare ripetute pause prolungate (di 20-30 minuti) perché interrompono la concentrazione, pertanto è bene collocarle solo al termine di di 3 o 4 cicli di studio/pause brevi.

 E qui entra in gioco il pomodoro: per tenere nota del tempo trascorso è possibile aiutare i nostri ragazzi rifacendosi a una tecnica di Time Management che prende il nome del nostro vegetale.

 L’utilizzo di un semplice timer da cucina consente infatti di tenere nota del tempo trascorso e di separare nettamente il tempo di studio da quello di relax (breve).

Si ok, ma come funziona?
Le prime volte va aiutato nostro figlio/a a porsi un obiettivo da raggiungere (un elaborato da scrivere, una versione di latino da fare, un certo numero di esercizi da svolgere, date pagine da leggere e studiare…), poi va impostato il timer al tempo prestabilito e fino a che questo non suona, il ragazzo deve studiare SENZA soste e distrazioni di alcun genere.

Alcuni più al passo coi tempi, anziché il vecchio timer da cucina utilizzano delle app disponibili per lo smartphone, ad esempio Clockwork Tomato per Android o Simple Pomodoro per iPhone.
Io personalmente preferisco il vecchio timer da cucina perché non implica la presenza nelle vicinanze del cellulare che è comunque una sensibile fonte di distrazione.

 Voi che ne pensate? La utilizzavate già questa tecnica?
Io ad esempio quando studio o preparo qualcosa di scritto mi prendo una breve pausa ogni 30′, e voi?

Alla prossima 

 

Annunci

Una risposta a "Scuola – compiti – figli TIPS #1"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.