Corso “Good Habits – Buone pratiche per il cambiamento personale”

Aperte le iscrizioni per il corso Good Habits – Buone pratiche per il cambiamento personale.

Corso attivato organizzato dal Comune di Prato e dalla Biblioteca Lazzerini)

Il punto NON È non avere abitudini: queste sono il meccanismo naturale con cui il nostro cervello automatizza determinati comportamenti.

Allora cos’è realmente importante?

  1. Comprendere cosa sono e come funzionano le abitudini
  2. Scegliere una buona pratica da adottare
  3. Trovare la sua collocazione nella giornata
  4. Trasformarla in un comportamento abituale mediante un opportuno processo

Nei due incontri in programma saranno sviluppati questi punti fornendo spunti applicativi per la propria crescita personale.

QUANDO
Sabato 8 e sabato 22 ottobre 2022 ore 15 – 17

DOVE

Sala Don Milani, via De Gasperi 69, Prato

▶ ISCRIZIONE ONLINE al link https://bit.ly/habits-2022

Per informazioni:

giuliomazzetti.coach@gmail.com
FB Giulio Mazzetti Teen & Life Coach
Cell 338 7863727 (anche Whatsapp / Telegram)

I comportamenti abituali

Gran parte dei nostri comportamenti quotidiani sono frutto di 𝗮𝘂𝘁𝗼𝗺𝗮𝘁𝗶𝘀𝗺𝗶 𝗮𝗰𝗾𝘂𝗶𝘀𝗶𝘁𝗶.

Lungo la giornata molte delle nostre domande implicite vengono semplicemente non poste o ignorate lasciando spazio al nostro “pilota automatico”: “𝘊𝘰𝘴𝘢 𝘪𝘯𝘥𝘰𝘴𝘴𝘰 𝘴𝘵𝘢𝘮𝘢𝘯𝘪?” “𝘊𝘰𝘴𝘢 𝘮𝘢𝘯𝘨𝘪𝘰 𝘢 𝘤𝘰𝘭𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦?” “𝘊𝘩𝘦 𝘵𝘳𝘢𝘨𝘪𝘵𝘵𝘰 𝘧𝘢𝘤𝘤𝘪𝘰 𝘱𝘦𝘳 𝘢𝘯𝘥𝘢𝘳𝘦 𝘢𝘭 𝘭𝘢𝘷𝘰𝘳𝘰?” “𝘋𝘰𝘷𝘦 𝘦 𝘤𝘰𝘮𝘦 𝘮𝘪 𝘴𝘪𝘦𝘥𝘰?” ecc.

✅ Questo ci permette, o dovrebbe permettere, di concentrarsi su quelle situazioni che richiedono invece una piena consapevolezza per essere analizzate, per assumere delle decisioni e infine agire di conseguenza.

🔴 Il rovescio della medaglia è dato dal fatto che lo stesso processo mentale che automatizza le funzioni “base” e tutto sommato funzionali ai nostri scopi, tende anche a consolidare eventuali 𝗰𝗼𝗺𝗽𝗼𝗿𝘁𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗶 𝗱𝗶𝘀𝗳𝘂𝗻𝘇𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗶, che rallentano o contrastano il perseguimento degli obiettivi che ci siamo posti.

⚠ Non ha tanto senso pertanto parlare di abitudini buone o cattive in termini etici quanto di abitudini funzionali o meno ai nostri scopi personali, relazionali, professionali, sportivi….

𝗟𝗮𝘃𝗼𝗿𝗮𝗿𝗲 𝘀𝘂𝗶 𝗻𝗼𝘀𝘁𝗿𝗶 𝗰𝗼𝗺𝗽𝗼𝗿𝘁𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗶 𝗮𝗯𝗶𝘁𝘂𝗮𝗹𝗶 richiede di lavorare su 4 specifiche Meta-potenzialità della persona umana: Consapevolezza – Autodeterminazione – Responsabilità – Eudaimonìa, le stesse Meta-potenzialità allenate e potenziate nel modello di Coaching Evolutivo®.

Si tratterà pertanto di:

🔸 crescere in consapevolezza dei processi mentali che portano alla formazione di “abitudini”

🔸 utilizzare gli stessi processi per autodeterminare e consolidare delle “buone pratiche”, anche per sostituire comportamenti abituali disfunzionali

🔸 potenziare l’abilità personale di risposta ai cambiamenti, soprattutto la relazione con l’errore e con i fallimenti, reali occasioni di crescita per arrivare a cambiamenti comportamentali consolidati

🔸 assaporare immediatamente la soddisfazione che deriva dai piccoli successi; “seme” della felicità che deriva dalla realizzazione autentica di se stessi (Eudaimonìa)

𝗨𝗻 𝘀𝗲𝗴𝗿𝗲𝘁𝗼?

👉 Non è la motivazione l’ingrediente base – la motivazione per sua natura infatti è instabile – bensì un processo basato sulla semplicità delle azioni.

Dal paradigma motivazione —> azioni —> risultati

sarà pertanto necessario passare a quello azioni —> risultati —> motivazione

𝘊𝘰𝘢𝘤𝘩𝘪𝘯𝘨 𝘌𝘷𝘰𝘭𝘶𝘵𝘪𝘷𝘰® 𝘦 𝘔𝘦𝘵𝘢-𝘱𝘰𝘵𝘦𝘯𝘻𝘪𝘢𝘭𝘪𝘵𝘢̀ 𝘊.𝘈.𝘙.𝘌.® 𝘴𝘰𝘯𝘰 𝘤𝘰𝘯𝘤𝘦𝘵𝘵𝘪 𝘥𝘪 𝘱𝘳𝘰𝘱𝘳𝘪𝘦𝘵𝘢̀ 𝘪𝘯𝘵𝘦𝘭𝘭𝘦𝘵𝘵𝘶𝘢𝘭𝘦 𝘥𝘪 𝘐𝘕𝘊𝘖𝘈𝘊𝘏𝘐𝘕𝘎 𝘚𝘳𝘭.

Sport Coaching con adolescenti

Perché svolgere un percorso di mental coaching con giovani calciatori di 13 anni?

Non per renderli più vincenti, più performanti.
Allenarli invece perché possano diventare il meglio di se stessi in ogni ambito di vita. L’applicazione mentale nello sport inteso quindi come “palestra”, per poi trasferire le abilità così acquisite nello studio, nelle relazioni… un domani nella professione.

Lo sport in questa visione è davvero una scuola di vita, che stimola a

  • porsi obiettivi,
  • impegnarsi duramente per raggiungerli,
  • saper differire le gratificazioni più immediate per perseguire dei risultati in futuro,
  • gestire le inevitabili sconfitte e saper tollerare la conseguente frustrazione,
  • imparare dai propri errori e individuare le proprie aree di miglioramento

tutte abilità trasversali che dal calcio possono e devono essere trasferite e impiegate in ogni ambito di vita.

Il potenziamento di queste abilità fondamentalmente richiede lo sviluppo di un certo tipo di mentalità, ed è per questo che lavorare con atleti adolescenti sulla definizione e perseguimento degli obiettivi, sul dialogo interno, sul controllo dell’attenzione ha un senso.
Con molte probabilità nessuno di questi ragazzi avrà una carriera calcistica professionistica, tutti invece sono 𝗰𝗵𝗶𝗮𝗺𝗮𝘁𝗶 𝗮 𝗱𝗶𝘃𝗲𝗻𝘁𝗮𝗿𝗲 uomini adulti, autonomi, responsabili, realizzando il meglio di sé.

Sono contento di aver incontrato la società Chiesanuova 1975 ASD e i genitori dei ragazzi che, con lungimiranza, hanno condiviso in pieno questa visione.

Collaborazione sportiva

Inizia ufficialmente la mia 𝗰𝗼𝗹𝗹𝗮𝗯𝗼𝗿𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗰𝗼𝗺𝗲 𝗠𝗲𝗻𝘁𝗮𝗹 𝗖𝗼𝗮𝗰𝗵 della società calcistica 𝗖𝗵𝗶𝗲𝘀𝗮𝗻𝘂𝗼𝘃𝗮 𝟭𝟵𝟳𝟱 𝗔𝗦𝗗 di Prato per i gruppi squadra 2005 e 2009. Avrò il piacere di collaborare con Mister Marco Tesco e Mister Gabriele Pecoraro nell’accompagnare i loro ragazzi in un percorso di miglioramento dell’approccio mentale alla prestazione sportiva.

Uscito il libro “Teen Coaching. Un metodo per il Coaching con gli adolescenti”

Quando arriva la copia numero 1 del proprio libro da Prospettiva Editrice realizzi che è tutto vero. Mesi passati a scrivere, a correggere e cesellare trovano poi compimento in copie fresche di stampa di un qualcosa che non ti appartiene più, come un messaggio in una bottiglia adesso è pronto a intraprendere il suo percorso là fuori.

👉 Direttamente da Prospettiva Editrice
bit.ly/TeenCoaching-ProspettivaEditrice

Ordinando attraverso il portale 𝗕𝗼𝗼𝗸𝗗𝗲𝗮𝗹𝗲𝗿 si supporta il prezioso lavoro delle librerie indipendenti: bit.ly/TeenCoaching-BookDealer

Il libro si trova anche nelle principali librerie online
bit.ly/TeenCoaching-IBS
bit-ly/TeenCoaching-MondadoriStore
bit.ly/TeenCoaching-Amazon
bit.ly/TeenCoaching-LibreriaUniversitaria
bit.ly/TeenCoaching-Feltrinelli

Abbiamo scoperto i Mental Coach

Le Olimpiadi, con le grandi imprese di Gianmarco Tamberi nel salto in alto e Marcell Jacobs nei 100 metri, e poco prima il tennis con la splendida ascesa di Matteo Berrettini a Wimbledon, hanno prepotentemente imposto all’attenzione dei media e di tutti gli appassionati il ruolo e l’importanza della preparazione mentale degli atleti curata nello specifico dai rispettivi Mental Coach.

Se la preparazione atletica, tecnica e tattica nello sport è normalmente affidata a specifici allenatori, il potenziamento dell’approccio mentale è da qualche decennio ormai l’ambito di lavoro caratteristico del Mental Coach.

L’avversario che ciascuno ha nella sua testa è più forte di quello che sta dal lato opposto della rete.
– Tim Gallwey

Quello che è meno conosciuto è il fatto che il Coaching, inteso come metodo di sviluppo del potenziale umano di una persona, ormai da tempo si applica anche ad ALTRI AMBITI DI VITA slegati dalla performance sportiva.

Non solo gli sportivi possono collaborare con un Coach, chiunque può essere allenato e accompagnato nel suo percorso di sviluppo.

Il servizio di Coaching è finalizzato al potenziamento delle competenze utili a migliorare il benessere e i risultati che la persona che ne usufruisce intende perseguire nella vita professionale e personale
– dalla norma UNI 11601:2015

In tutte le situazioni dove ci sono

  • degli obiettivi da definire e raggiungere,
  • delle risorse personali da individuare e sviluppare,
  • delle azioni da pianificare,

l’accompagnamento “a bordo campo” di un Coach può infatti agevolare l’evoluzione di una persona.

“Non ho un obiettivo…, non so più cosa voglio…”
“Non mi sento felice…, non mi sento realizzato/a…, sento di valere di più ma…”
“Ho un sogno/desiderio però…”
“Non so più come relazionarmi con i miei figli”

È importante chiarire che un Coach non dirà cosa fare nelle situazioni specifiche, non ha infatti la funzione del consulente, bensì di un facilitatore del cambiamento.
Tale funzione è svolta mediante strumenti e tecniche che stimolano la riflessione individuale della persona e la sua autonoma decisione degli atteggiamenti da assumere e delle azioni da compiere.

Vuoi saperne di più?
Magari conoscere se e in che maniera il Coaching potrebbe agevolare le tue intenzioni di cambiamento/miglioramento?

Contattami senza impegno per fissare un colloquio conoscitivo.
icona cell338 7863727
Scrivimi via WhatsApp
Scrivimi via Telegram     

 

Perché il Coaching con i genitori funziona

I figli non hanno bisogno di genitori perfetti – che non esistono – hanno bisogno, questo sì, di genitori che cercano ogni giorno di migliorarsi.

Come genitori a volte sperimentiamo la sensazione di essere soli di fronte alle criticità che possono sorgere durante la crescita dei figli, soprattutto in preadolescenza e adolescenza. Periodi prolungati di silenzio e di chiusura, difficoltà relazionali e comunicative che mettono a dura prova la capacità dei genitori di condurre con serenità la loro funzione educativa.

Cos’è il Parent Coaching?

Il Coaching è un metodo di sviluppo della persona basato sulla convinzione che le capacità, risorse, punti forza, attuali e potenziali, della persona possano essere valorizzate e allenate per il raggiungimento di obiettivi specifici, ben definiti. Tale metodo può essere efficacemente applicato anche alla coppia genitoriale.

Il Parent Coaching è un servizio di Coaching la cui finalità è “riconoscere e sviluppare le competenze genitoriali.” (dalla Norma UNI 11601:2015).

Un percorso di Coaching non è un intervento psicoterapeutico o psicologico, non è finalizzato alla cura di una eventuale patologia, così come non è assimilabile ad un rapporto di consulenza o ad un intervento formativo.

Perché il Parent Coaching funziona?

L’efficacia del Coaching genitoriale è legata fondamentalmente al ruolo da protagonisti che assumono i genitori nell’individuazione di nuove azioni e comportamenti da adottare nello svolgimento della propria funzione educativa. Non è mai il Coach a suggerire chissà quali atteggiamenti, sono i genitori stessi, basandosi su quanto fatto fino a quel momento e maggiormente consapevoli dell’obiettivo finale da raggiungere, a elaborare nuove strategie di comportamento fra loro e nei confronti dei figli.

In particolare, agevolati dall’intervento del Coach i genitori arrivano in primo luogo a ridefinire le modalità relazionali con i figli in un’ottica di miglioramento delle interazioni familiari, condizione di partenza per poter ristabilire una comunicazione efficace.

Il Coaching genitoriale ha un impatto potente per 2 motivi principali:

1⃣ I genitori hanno già dentro di sé tutte le risorse e potenzialità per esprimere efficacemente la propria genitorialità ma può capitare che non le conoscano appieno e/o non sappiano come utilizzarle. Il Coaching facilita la crescita in consapevolezza di quei punti di forza che i genitori hanno dentro di sé.

2⃣ In tempi complessi e spesso frenetici quali quelli che stiamo vivendo, i genitori hanno bisogno di un tempo e uno spazio in cui riflettere con calma, in cui essere ascoltati e ascoltarsi fra loro, in cui la propria espressione personale all’interno del rapporto di coppia sia agevolata. La sessione di Coaching ha tutte queste caratteristiche.

In che senso il Parent Coaching funziona? 

Gli incontri con il Parent Coach potranno consentire di

  • migliorare la comunicazione con i figli/e;
  • potenziare le proprie capacità di ascolto e di comprensione;
  • sviluppare positivamente la relazione con loro riducendo la possibilità di conflitti;
  • individuare le proprie risorse e competenze;
  • stabilire obiettivi educativi condivisi con l’altro genitore;
  • definire strategie efficaci per affrontare i cambiamenti e aiutare i figli/e nei loro momenti di crisi.
  • diventare genitori efficaci e autorevoli.

 

Se vuoi approfondire alcuni punti espressi sopra contattami per un colloquio GRATUITO:

 

 

Corso sulle abitudini

Aperte le iscrizioni all’edizione 2021 del corso ABITUDINI: COME POTENZIARE LE BUONE ED ESTIRPARE LE CATTIVE

(Corso attivato nell’ambito dei corsi di cultura generale organizzati dal Comune di Prato e dalla Biblioteca Lazzerini)

Il punto NON È non avere abitudini: queste sono il meccanismo naturale con cui il nostro cervello automatizza determinati comportamenti.

Allora cos’è realmente importante?

  1. Comprendere cosa sono e come funzionano le abitudini
  2. Riconoscere se le nostre abitudini sono funzionali al raggiungimento di ciò che desideriamo
  3. Eliminare le “cattive” abitudini che ci impediscono o rallentano nel conseguire i nostri obiettivi
  4. Implementare o potenziare le “buone” abitudini

Nei due incontri in programma saranno sviluppati questi punti fornendo spunti applicativi per la propria crescita personale e per supportare figli, allievi… in questo tipo di sviluppo.

QUANDO
Sabato 13 e sabato 20 novembre 20121 ore 15 – 16.30

DOVE
Via De Gasperi 67, Prato

𝘐𝘯 𝘤𝘢𝘴𝘰 𝘥𝘪 𝘯𝘶𝘰𝘷𝘦 𝘳𝘦𝘴𝘵𝘳𝘪𝘻𝘪𝘰𝘯𝘪 𝘢𝘨𝘭𝘪 𝘪𝘯𝘤𝘰𝘯𝘵𝘳𝘪 𝘪𝘯 𝘱𝘳𝘦𝘴𝘦𝘯𝘻𝘢 𝘪𝘭 𝘤𝘰𝘳𝘴𝘰 𝘷𝘦𝘳𝘳𝘢̀ 𝘴𝘷𝘰𝘭𝘵𝘰 𝘪𝘯 𝘮𝘰𝘥𝘢𝘭𝘪𝘵𝘢̀ 𝘢 𝘥𝘪𝘴𝘵𝘢𝘯𝘻𝘢 𝘴𝘶 𝘱𝘪𝘢𝘵𝘵𝘢𝘧𝘰𝘳𝘮𝘢 𝘡𝘰𝘰𝘮

▶ ISCRIZIONI ONLINE al link https://bit.ly/Abitudini2021

Per informazioni e aiuto nell’iscrizione:

giuliomazzetti.coach@gmail.com
FB Giulio Mazzetti Teen & Life Coach
Cell 338 7863727 (anche Whatsapp / Telegram)

Corso Adolescenza: istruzioni per l’uso

👉 Iscrizioni aperte fino al 3 settembre per l’edizione 2022 del corso ADOLESCENZA: ISTRUZIONI PER L’USO.

Per tutti gli educatori (𝗴𝗲𝗻𝗶𝘁𝗼𝗿𝗶 / 𝗱𝗼𝗰𝗲𝗻𝘁𝗶 / 𝗶𝘀𝘁𝗿𝘂𝘁𝘁𝗼𝗿𝗶 𝘀𝗽𝗼𝗿𝘁𝗶𝘃𝗶) che intendono potenziare le proprie capacità di gestire le complessità della fase adolescenziale.

Gli incontri sono rivolti a genitori, docenti e altri educatori.

MODULO 1: ADOLESCENTI DIGITALMENTE MODIFICATI – L’impatto del digitale
MODULO 2: COME RAGGIUNGERLI – atteggiamenti educativi per entrare in sintonia e comunicare con gli adolescenti
MODULO 3: COME MOTIVARLI – comportamenti genitoriali che predispongono allo sviluppo e al sostegno della motivazione


QUANDO
Sabato 5, 12 e 19 febbraio 2022, ore 15-17.00

DOVE
Sala Don Sturzo in via De Gasperi 67, Prato.


▶ ISCRIZIONE ONLINE al link http://bit.ly/Adolescenza2022 ENTRO IL 3 SETTEMBRE

Per informazioni e aiuto nell’iscrizione contattare gli organizzatori:

dr.ssa Teresa Zucchi 3486048552 zucchiteresa@gmail.com
FB Dr. Teresa Zucchi – Medico Psichiatra e Psicoterapeuta

Giulio Mazzetti 3387863727 giuliomazzetti.coach@gmail.com
FB Giulio Mazzetti Teen & Life Coach

(Corso attivato nell’ambito dei corsi di cultura generale organizzati dal Comune di Prato e dalla Biblioteca Lazzerini)

Ciclo di webinar per progetto We4Youth

Come collaboratore di Incoaching Srl, ho il piacere di condurre per Fondazione Sodalitas, nell’ambito del progetto We4Youth, un ciclo di Webinar rivolto ai professionisti (referenti scolastici PCTO e tutor aziendali) che si relazionano con gli studenti e che hanno il compito di motivarli, informarli, raccontare il mondo del lavoro in tutte le sue dimensioni, stimolando nei ragazzi le competenze necessarie all’orientamento attraverso la creazione di una connessione tra il loro percorso di studio, la crescita personale, lo sguardo al proprio futuro professionale.

Con il percorso, composto da tre moduli formativi, intendiamo perseguire l’obiettivo generale di affinare le competenze necessarie per essere efficaci nell’azione formativa verso i ragazzi.

A questo LINK maggiori informazioni sull’iniziativa che è dedicata a docenti referenti PCTO, professionisti e manager (tutor aziendali) impegnati nelle scuole, volontari, che lavorano con gli studenti nell’ambito delle partnership scuola-impresa.